torta carnevale

torta carnevale

giovedì 29 aprile 2010

FILETTO DI MANZO AL LARDO E RIDUZIONE DI ACETO BALSAMICO

Il filetto, come tanti pensano non è una carne ne molto saporita ne sostanziosa , morbida si ma saporita meno.
Quindi per dargli un tocco in più l'altra sera per la cena ho pensato di avvolgerli con dell'ottimo lardo di colonnata.
E giuro in 15 minuti nemmeno la cena era pronta e squisitamente gustosa.
I miei commensali (mio figlio e il mio compagno) si sono leccati i baffi.

Ingredienti per 3 persone:

750 g di filetto di manzo
6 fette di lardo di colonnata
3 cucchiai di olio
farina q.b.
1/2 bicchiere di aceto balsamico
1/2 bicchiere di acqua
1 cucchiaino di miele
sale e pepe q.b.


Procedimento:

Dividete in tre fette uguali il filetto, avvolgetelo nel lardo e fategli un giro di spago per alimenti per tenerlo unito.
Ponete in una padella antiaderente l'olio, passate i filetti nella farina e fateli rosolare nella padella per circa 3/4 minuti per parte.
Aggiustate di sale e pepe, sfumate con l'aceto e appena vedete che ricomincia a sfrigolare unite anche l'acqua e il miele, abbassate la fiamma e fate ristringere la salsa.
A questo punto sono pronti, impiattate e accompagnate conun'insalatina di radicchi fresca e leggera.
Buon appetito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

martedì 27 aprile 2010

I MIEI PRIMI BIGNE' ALLA CHANTILLY E MOUSSE DI CIOCCOLATO

Come avevo detto in qualche post precedente, il mio compagno è ghiotto di crema chantilly.
Dopo avergliela proposta con le fragole, col pan di spagna ho pensato bene di fargli i bignè.
Ho trovato in rete una video ricetta fantastica di Valentina Gigli e oltre che facile vengono una meraviglia.
Quindi sabato nel pomeriggio mi sono messa all'opera e il risultato....................... vedete voi !!!!!!!!!!!!!

Ingredienti per una sessantina di bignè:


Pasta choux:

250 g di burro morbido
250 g di acqua
250 g di farina
7 uova
5 g si sale

Per il procedimento guardate il video in fondo al post


Per la chantilly:

500 ml di crema pasticcera cliccate qui per la ricetta
500 ml di panna montata

Procedimento:

Una volta fatta la crema, fatela raffreddare bene e unite la panna montata, amalgamano con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto per non smontare il composto, tenete in frigo fino al momento di adoperarla.


Per la mousse di cioccolato:

200 g di cioccolato fondente
60 g di acqua
2 tuorli
2 albumi
60 g di zucchero
200ml di panna liquida fresca

Procedimento:

Fondete a bagno maria il cioccolato.
Nel frattempo montate gli albumi a neve fermissima con la metà dello zucchero e teneteli in frigo.
Montate ora i tuorli con il restante zucchero, fino a farli schiarire, a questo punto unite il cioccolato fuso e malgamate, unite l'acqua e lasciate raffreddare.
Quando il composto si è raffreddato, unite gli albumi e solo alla fine la panna che avrete precedentemente montato.
Ponete tutto in frigo per un paio di ore , vedrete che si addenserà.



Assemblaggio:

Una volta che i bignè sono ben raffreddati, prendete una sac a poche, mettetevi dentro una parte di chantilly e dal fondo del bigne, riempiteli.
La stassa cosa per la mousse di cioccolato, fino ad esaurire gli ingredienti.


video

lunedì 26 aprile 2010

SFORMATINI DI SGOMBRO E CECI AROMATIZZATI AI FIORI TI TIMO

Buongiorno!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ecco che si riparte con la settimana, mi sa che sento l'arrivo della primavera, sono molto svogliata in questo periodo.
Starei a casa a non fare niente ma dormirei tantooooooooo! E invece eccomi, sono qui in ufficio.
La ricettina di oggi è molto leggera, aromatica e fresca.

Ingredienti per 6 stampini monoporzione:

2 sgombri
4 cucchiai di ceci cotti
1 cipollotto fresco
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.
3 influorescenze di timo

Procediemento:

La prima cosa da fare , sfilettate gli sgombri, e mettete i filettio ricavati nella placca del forno su carta forno con un filo di olio evo e aggiustate di sale e pepe.
Cuocete per una diecina di minuti a forno caldo (180°).
Nel bicchiere del frullatore mettete i ceci,i fiori di timo, il cipollotto e infine i filetti di sgombro cotti, frullate aggiungendo 4 cucchiai di olio e liquido dei ceci fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati bene tra loro.
A questo punto prendete di stampini, ungeteli con poco olio e versateci dentro il composto, livellate e poneteli in forno caldo per circa 15 minuti (ventilato sopra/sotto 180°), vedrete che faranno una bella crosticina dorata a quel punto sono pronti, fateli intiepidire e sformateli su di una fresca insalata o su dei pomodorini leggermente conditi.
Il risultato: un piatto fresco, leggero ma nutriente e molto gustoso!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Devo ringraziare Fimère del Blog " AUX DELICE DES GOURMETS" per questo delizioso premio.
Iniziare così la settimana non può che voler dire che sarà una settimana da 10 e lode!!



A mia volta lo porgo volentieri a :


Marifra
Manuela
Manuela
Gunther
Gaia

venerdì 23 aprile 2010

TIMBALLINI DI RISO SELVATICO E CASTELMAGNO SU PESTO DI SPINACI

Chiudo la settimana con un primo particolare dai sapori decisi ma reso squisitamente fresco e delizioso dalla salsina che lo accompagna.

Ingredienti per cinque timballini:

200 g di riso selvatico
1 piccolo scalogno
70 g di castelmagno ( è un formaggio d'alpeggio)
1/2 bicchiere di vino bianco fermo
2 l brodo vegetale
sale e pepe q.b.

Procedimento:

In una padella antiaderente, fate dorare lo scalogno, dopo qualche minuto aggiungete il riso e fate tostare per cinque minuti.
Sfumate col vino e quando è ritirato cominciate ad aggiungere il brodo, fate cuocere a fuoco lento coperto per circa un'ora aggiungendo brodo quando vedete che si asciuga troppo.
Trascorso il tempo, assaggiatelo, se risulta giusto di cottura unite il castelmagno, mantecate bene per qualche minuto e sporzionatelo negli stampini monoporzione imburrati ben bene.
Cuocete in forno ventilato già caldo a 170° per una quindicina di minuti, fino a che avrà fatto una bella crosticina dorata.

Ingredienti per il pesto:

300 g di spinacini ferschissimi
2 cucchiai di pistacchi di bronte
2 cucchiai di nocciole
1/2 spicchio di aglio
3 cucchiai di parmigiano
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Procedimento:

Nel bicchiere del frullatore mettete tutti gli ingredienti, azionate a velocità media e a filo unite l'olio fino a trovare la giusta consistenza, aggiustate di sale e pepe e il pesto è pronto.
Componete il piatto così:
un paio di giri di pesto fatti a cucchiaio, poneteci sopra il timballino che avrete sformato e................ Buon appetito e buon fine settimana!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

P.S. per il pesto di spinaci ho preso spunto dalla bravissima Silvia di " Pan con l'olio".

giovedì 22 aprile 2010

PETIT VERRES DI CHANTILLY E FRAGOLE

Il dolcetto di oggi è un dolce al cucchiaio veramente goloso ma molto molto delicato.
Il mio compagno è ghiottissimo di crema chantilly e quindi per fargli sentire quanto lo amo cosa meglio di un dessert con la sua crema preferita!!!!!! Impreziosito dalle fragole e aromatizzato al limoncello.
Credo che sia rimasto soddisfatto perchè se ne è pappati due in una sola volta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma passiamo alla ricetta:

Ingredienti per quattro bicchieri:

150 g di crema pasticcera
150 g di panna montata
limoncello q.b.
1 confezione di pavesini
200 g di fragole


Procedimento:


Per ottenere la chantilly unite insieme la crema pasticcera e la panna montata, mescolate con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto per non smontare la panna.
Prendete i bicchieri ( io ho usato quelli da martini) e cominciate a fare gli stari.
Prima i biscotti divisi a metà che prima avrete bagnato col limoncello, a seguire la crema chantilly e per finire le fragole tagliate a quarti.
Così fino ad esaurimento degli ingredienti, sentirete che bontà!!!!!!!!
Le fragole le ho messe lisce perchè così non avrebbero alterato il gusto della crema e del limoncello e credetemi va bene così, al palato sentirete ad uno ad uno tutti i sapori molto equilibrati nel loro insieme!

martedì 20 aprile 2010

LA PRIMAVERA STA FACENDO CAPOLINO SUL MIO TERRAZZO

Domenica pomeriggio, sono andata sul terrazzo a stendere la biancheria, con quel sole meraviglioso si sarebbe asciugata velocemente.
Mi piace molto questa stagione, perchè la natura si risveglia piano piano e esplode nella sua miriade di colori e profumi.
Così inebriata dai profumi dei fiori e dal tepore del sole, ho fatto alcune foto che oggi voglio condividere con voi.





lunedì 19 aprile 2010

PANINI MORBIDI


Comincio la settimana con questi squisiti e morbidi panini che possono essere consumati in varie occasioni.
Per una colazione energetica con la marmellata, per uno spuntino di metà mattina o pomeriggio, o consumati perchè no, con un secondo leggero e gustoso, quello che più vi piace.
Io li ho abbinati a quello splendido brie impanato con le nocciole, non so se vi ricordate, qualche post fa.


Ingredienti:

500 g di farina 00 forte
100 g di latte
100 g di burro
170 g di acqua
10 g di lievito di birra fresco
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di miele
30 grammi di semini misti (sesamo, papavero, cumino)


Procedimento:

La prima cosa da preparare è il lievitino, in una piccola terrina unite il lievito, con poca acqua e poca farina, deve essere abbastanza fluido, fate lievitare in un posto caldo per circa un'ora.
In una capiente terrina unite adesso la farina, il latte, il burro morbido, l'acqua, e tutti gli altri ingredienti, amalgamate bene e unite il lievitino, impasate ancora per amalgamare tutto e mettete a lievitare in un posto caldo per 3/4 ore, fino a che l'impasto non è raddoppiato.
A questo punto riprendetelo e dividetelo in due parti, in una delle quali metterete i semi misti e riimpasatte per bistribuire bene il tutto.
Prendete dei piccoli pezzetti di impasto circa 60 g per volta e formate i panini, potete dargli le forme che volete, metteteli nella leccarda del forno su carta forno ben distanziati e fateli lievitare ancora per un'ora.
Cuoceteli in forno già caldo ventilato a 170° fino a che diventano belli dorati.

venerdì 16 aprile 2010

RISOTTO ASPARAGI SALSICCIA E BUFALA


Ingredienti per quattro persone:

350 g di riso carnaroli
1 mazzo di asparagini selvatici
2 salsicce
1 scalogno
1 ciuffo di prezzemolo
1 piccola mozzarella di bufala
3 cucchiai di olio evo
sale e pepe q.b.
1 l brodo vegetale


Procedimento:

Mondate e tagliate gli asparagi a pezzetti togliendo la parte bianca più dura, poneteli in una padella con l'olio, lo scalogno tritato e fate dorare qualche minuto.
Aggiungete le salsicce sbriciolate e fate cuocere ancora per qualche minuto, a questo punto unite il riso e fatelo tostare bene per cinque minuti girandolo spesso.
Sfumate col vino, fate rirtirare e abbassando la fiamma cominciate ad unire il brodo, coprite e fate cuocere girando di tanto in tanto.
Se dovesse asciugarsi troppo allungate con altro brodo, fino a cottura ci vorranno circa 20 minuti.
Quache minuto prima della fine, aggiungete la bufala a tocchetti e aggiustate di sale se necessario, mantecate bene e servite fumante decorando con poco prezzemolo tritato e una macinata di pepe.
Buon appetito e buon weekend a tutti!!!!!!!!!!!!!

giovedì 15 aprile 2010

CROSTATINE ESTIVE


Questo dolcetto è per me un richiamo all'estate, che sta facendo capolino ma ancora non è convinta di arrivare.
Si comincia a sentire l'aria meno pungente la mattina e la sera quando cala il sole l'oscurità è tiepida ma quelle giornate col cielo di un azzurro meraviglioso, così terzo e pulito che non c'è neanchre una piccola nuvola all'orizzonte, ancora non sono arrivate.
Quelle giornate dove si sente intenso il profumo e il calore che emana il sole e come le lucertoline, anche noi stiamo lì immobili sulla nostra pietra, sonnacchiosi a farci scaldare dai suoi raggi.
Perciò intanto accontentiamoci di questo solino e aspettiamo l'estate mangiandoci una di queste tortine!!!!!!!!

Ingredienti per 8 tortine:



Pasta frolla:

200 g di farina 00
50 g di zucchero semolato
50 g di zucchero a velo
100 g di burro
la scorza grattugiata di un limone
1 pizzico di sale
1 uovo



Per la crema pasticcera:

500 ml di latte bio granarolo
2 tuorli
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
2 pezzetti di scorza di limone
1 bacca di vaniglia
1 cucchiaio di granmarnier
1 pizzico di sale


Per la decorazione:

ananas q.b
kiwi q.b.
fraglole q.b.
banane q.b


Procedimento:

Prepariamo la frolla, in una terrina lavorate tutti gli ingredienti velocemente per non fare scaldare la pasta, fate una palla, avvolgetela nella pellicola e tenetela a riposare in frigo per 1 ora.
Prepariamo adesso la crema, facendo scaldare in un pentolino il latte, in una bastardella ( pentola di rame col fondo stondato)montate i tuorli con lo zucchero fino a farli schiarire, aggiungete la farina e mescolate sempre con una frusta, unite il pizzico di sale e i semi interni della bacca di vaniglia, per ultimo il liquore e le scorze di limone.
Versate adesso il latte a filo e con la frusta girate per non far formare grumi, rimettete tutto sul fuoco (basso) fino a quando la crema si addensa, ci vorranno circa 10 minuti, spengete e fate raffreddare.
Affettate a vostro piacimento la frutta e tenetela in un recipiente in frigo.
A questo punto riprendete la pasta e stendetela col matterello ad uno spessore di 4 mm, con un coppa pasta tagliate i dischi e foderate gli stampini monoporzione, bucherellate la base, coprite con carta forno, e riempite con dei fagioli secchi.
Portate il forno ventilato a 150° e fate cuocere le crostatine per circa 15 minuti, fino a che non prendono un bel colore dorato.
Appena pronte fatele raffreddare, togliete i fagioli, la carta forno e sformatele.
Riempitele con la crema pasticcera e decorate a piacere con la frutta, tenete in frigo per un'ora prima di servire.
Per la lucidatura io ho usato una gelatina di albicocca ( marmellata di albicocca, acqua in pari minura, scaldata ), stesa sulle crostatine con un pennello.

martedì 13 aprile 2010

TROTE SALMONATE AL SALE ROSA DELL'HIMALAYA

Ciao amici e amiche carissimi, vi ringrazio tantissimo delle visite per sapere come stavo e augurarmi una pronta guarigione.
Eccomi, sono di nuovo tra voi, contenta di ricominciare ad aggiornare il blog con ricette veloci e stuzzicanti.
Inizio la settimana con una ricettina di pesce, le trote salmonate che aimè, non avevo voluto mai assaggiare perchè troppo snob per mngiare pesce di fiume.
Invece devo ricredermi, è un pesce polposo e delicato, che si presta bene nelle diverse cotture.
Per questa ricetta ho scelto la cottura al forno.
Anzi, diciamola tutta, Alessandro il mio compagno ha scelto di farle al forno, con tutta una serie di accorgimenti suoi e devo dire che è stato bravissimo, le trote erano delicatamente saporite, morbidissime e ce le siamo pappate tutte!!!!!!!!!!!

Ma ora bando alle ciance, passiamo alla ricetta:



Ingredienti per due persone:

2 trote salmonate di fiume
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio evo
2 rametti di timo
1 cucchiai di capperi
1 ciuffo di prezzemolo
2 cucchiai di sale rosa dell'himalaya.
1/2 bicchiere di vino bianco ( io ho optato per questo toscano "Terre di Tufi", molto fruttato)



Procedimento:

Prendete le trote, evisceratele e lavatele bene sotto acqua corrente, tritate l'aglio e il prezzemolo e cospargetelo sopra le trote, che avrete messo nella leccarda del forno sopra alla carta forno.
Mettete un poco di trito anche all'interno della pancia e salate leggermente ( solo l'interno).
Unite i capperi, il timo, una macinata di pepe e per ultimo il sale dell'himalaya e un filo di olio.
Portate il forno a 180° ventilato, inserite dentro la leccarda e dategli una quindicina di minuti di cottura, a questo punto, aprite il forno e sfumate col vino, girate le trote e fate cuocere ancora per quindici minuti, fino a che il sale è diventato di un bel colore ambrato.
E buon appetito!!!!!!!!
Abbiamo accompagnato le trote ad un tortino di asparagi fumante, FANTASTICHE!!!!!!!